Archivi categoria: Fuoco

Sono lieto di mettere al vostro servizio la mia esperienza,
sentendomi in grado di fornire un’adeguata assistenza all’installazione e manutenzione dei vostri prodotti.
Vi garantisco il possesso delle necessarie conoscenze tecniche in
vari settori d’intervento.

Sempre Presenti A……..

Share Button

Fiera Progetto Fuoco 2018

Anche quest’anno in prima linea aggiornamento –  Professionalità – Crescita novità su stufe e accessori continua il cambiamento…

Anche quest’anno siamo volati a Verona in fiera progetto fuoco per poter conoscere meglio i nuovi prodotti e le aziende che lavorano nel fuoco , nostro motivo di crescita e di conoscere sempre di più la maggior parte dei prodotti in commercio. La fiera e una occasione unica da cogliere per vedere tutto ciò che ci gira attorno al nostro lavoro che vede come primo il fuoco, noi siamo acqua e fuoco. e il nostro nome ci distingue per ciò che lavoriamo che facciamo e che crediamo e soprattutto che ci fa vivere  acquafuoco.com… grazie

Ecco il 2016

Share Button

…Ebbene, corre l’anno 2016 ed è trascorso abbastanza tempo dall’inizio della mia attività da potervi informare sul sviluppo della stessa nel corso di questo periodo…… Sono aumentate le aziende per le quali svolgo il servizio di C.A.T (Centro Assistenza tecnica). Proporzionalmente è incrementato anche il mio livello di specializzazione nel settore di stufe, camini e caldaie a pellet e legna avendo frequentato numerosi nuovi corsi di formazione e aggiornamento. E’bene sapere che la legislazione in materia di installazione e manutenzione di stufe, camini e caldaie a combustibile solido sta cambiando, e in parte lo è già, soprattutto sotto l’aspetto della specializzazione nella tecnica di installazione (secondo la normativa vigente) e della sicurezza ( manutenzione ordinaria e straordinaria) richiedendo, per il soddisfacimento di tali esigenze, figure professionali adeguate ovvero in possesso di specifici requisiti (vedi area manutenzione nel sito) E’ anche per questo che continuamente la mia attenzione è rivolta ad informare il cliente sulla necessità di un’installazione, un uso e una manutenzione corretta del prodotto in suo possesso, affinché possa soddisfare le prescrizioni di legge, durare nel tempo e fornire la migliore resa all’ambiente in cui è installato. Non vi nego che curare la professionalità nel mio lavoro richiede molti sacrifici spesso non adeguatamente ripagati a causa della scarsa conoscenza di quelli che sono i lavori eseguiti secondo la regola dell’arte che, soprattutto in questo settore, sono da molti, trascurati in vista della ricerca di facili guadagni da un lato e del risparmio a tutti i costi dall’altro. Tuttavia, la mia voglia di rendervi il meglio del mio lavoro è la mia forza e i vostri “grazie” un supporto indispensabile. Quest’anno e passato e corre il 2012 nel 2011 mi e nato un figlio la più bella cosa che oggi e nei mie pensieri e spero che quando crescerà continuerà ancora a far crescere questa attività con la stessa forza che sto cercando di farla crescere anch’io.

L’acqua e il fuoco sono il mio presente e il mio futuro.

Verifica impianto a Pellet o Biomassa

Share Button

Si effettua verifiche di corretta installazione per impianti a Pellet idro o Biomasse in genere, con la compilazione di Libretti e Allegati Man e Tipo 1 con relativo Bollino.

La corretta installazione e la messa in sicurezza del Prodotto Ottimizza la funzionalità e la durata.

Cabina Doccia.JPG

Share Button

Stufa idro.jpg

Share Button

Informativa per la Pulizia di Stufe a Pellet Caldaie Idro e Camini a Legna.

Share Button

                                                                                           In data: 23/04/2015
Informativa per la Pulizia di Stufe a Pellet Caldaie Idro e Camini a Legna.

Per la pulizia di stufe e Caminetti da eseguire a fine stagione da personale abilitato D.M.37/2008, viene effettuata da noi attraverso lo smontaggio delle pareti e dell’ estrattore fumi e con diverse fasi.
• La Pulizia della canna fumaria Internamente ed esternamente, verificando le ispezioni.
• La Pulizia della camera di combustione della Stufa o Caminetto.
• La Pulizia di tutto il giro fumi del prodotto smontando i fianchi della Stufa.
• La Pulizia della parte posteriore della stufa e del giro fumi.
• La pulizia del motore fumi.
• Il controllo dei componenti della Stufa o Camino.
• La Pulizia della polvere del ventilatore dell’aria.
• La Pulizia della Polvere di tutti i componenti della stufa.
• La Pulizia della polvere sotto alla stufa.
• Il controllo delle guarnizioni della porta e delle tasche che si smontano, consigliare la sostituzione delle guarnizioni se in condizioni inappropriate.
• La Pulizia dei Fianchi della stufa.
• La pulizia del vetro con prodotti specifici.
• La messa in funzione della stufa con la verifica dei componenti di cui: Motore fumi, il motoriduttore, il tangenziale, la pompa dell’acqua, la pressione dell’acqua, e il vaso dell’acqua.
• Se Stufa o Caldaia idro controllo aria nel impianto termosifoni e la verifica del filtro in polifosfati.
• Regolazione della combustione della Stufa o Caldaia a pellet, per l’efficienza migliore del prodotto.
• Dare consigli di Pulizia e di funzionamento prodotto.
• Compilazione dei documenti necessaria per informare della sicurezza delle cose e persone.

Peraltro, se viene concordato col cliente un programma di pulizia con cadenza annuale ovvero ogni FINE STAGIONE, tale importo ammonterà a € 85,00, sempre comprensivo della verifica del buono stato delle guarnizioni la pulizia dei condotti verticali di evacuazione dei fumi e la Regolazione della Combustione della stufa..

NB: il prezzo su indicato potrebbe variare a seconda della località da raggiungere e comunque previo accordo col cliente, può cambiare anche a seconda della canna fumaria da smontare con eventuale aumento di 20,00€

Si consiglia prenotare la pulizia nel periodo di FINE Stagione Invernale.
Dal mese di Settembre in poi ci potrebbero essere dei ritardi nella programmazione dell’ intervento di pulizia, con eventuali aumenti dei relativi costi.

I prezzi sono Iva esclusa.

Servizio Manutenzione da personale abilitato alla D.M.37/2008 secondo norma UNI 10683/2012

Rosoni Telescopici

Share Button

Rosone Telescopico per stufe a Legna Diam. 120 Nero

Rosone Telescopico per stufe a Legna Diam. 80 a 120 Nero

Rosone Telescopico per stufe a Legna Diam. 130 Orientabile Nero

Falda in gomma a Tetto Diam. 80  da 5° a 32° di inclinazione.

Kit Anti condensa Diam, 130 per Stufa a Legna

Rosone Unico per stufe a Pellet a Muro   Diam. 80 Nero

Rosone Telescopico laterale Rosone telescopico

Targa camino

Share Button

Obbligatoria dal 15 ottobre 2014

Canna fumaria:

– Deve essere realizzata con materiali idonei per garantire la resistenza alle normali sollecitazioni meccaniche, chimiche ed avere una corretta coibetazione al fine di evitare la formazione di condensa, quindi essere termicamente isolata (norma prodotto canna fumaria UNI 1856 |1|2 e norma materiali utilizzati UNI/TS 11278) – Essere priva di strozzature lungo la sua lunghezza. – Essere correttamente distanziata mediante intercapedine d’aria e isolata da materiali infiammabili. – I cambiamenti di direzione devono essere al massimo di 45°. – la canna fumaria interna all’abitazione deve essere comunque coibentata e può essere inserita in un cavedio purchè rispetti le normative relative all’intubatura (UNI 10845). – Il canale da fumo va collegato alla canna fumaria mediante un raccordo a “T” avente una camera di raccolta ispezionabile per il residuo di combustione e soprattutto per la raccolta della condensa.
Targa fumi:

Fornita insieme alla canna fumaria, questa ne identifica : – Il costruttore; – Il marchio CE; – designazione del prodotto secondo la normativa UNI 1856(xx) Inoltre vi è una parte da compilare lasciata all’installatore il quale certifica l’idoneità della canna fumaria al prodotto (stufa) installato, norma di installazione EN 1443.

Cosa ci deve essere?

NOME o MARCHIO FABBRICANTE

Mario Bianchi Via Rossi 24 Calcinate (BG)

Ultime due cifre dell’anno in cui la marcatura è stata apposta
XX

Numero di identificazione
01234
CERTIFICATO CE 01234-CPD-0999 Sistema Camino:

Sezione compilata dall’installatore……………………………………………………………………………..
SEZIONE RISERVATA ALL’INSTALLATORE

Designazione dichiarata dal fabbricante
1) DESIGNAZIONE EN1443

2) DIAMETRO: mm

3) DISTANZA DAL MATERIALE COMBUSTIBILE: mm

4) INSTALLATORE (nome/indirizzo) ___________________________________________________________

5) DATA: ………………………………………………………………………………….

ATTENZIONE: LA PRESENTE ETICHETTA NON DEVE ESSERE RIMOSSA O MODIFICATA.

Numero del certificato
EN 1856/1-2 T400 N1 D v2 l50050 G(30) T400 N1 D 3 G(30) 100 30

Fuoco

Cosa Serve il collaudo da un Tecnico Specializzato Di Stufe a Pellet

Share Button

Cosa serve il collaudo da un Tecnico Specializzato di Stufe a Pellet.

1) Migliorare l’efficienza energetica degli impianti di riscaldamento
2) Ridurre i consumi di combustibile
3) Aumentare la sicurezza
Soltanto un impianto controllato e sottoposto a manutenzione da parte di personale abilitato e specializzato è sicuro. Il corretto controllo della caldaia ne ottimizza il funzionamento minimizzando la possibilità di incidenti. Il controllo periodico effettuato sulla caldaia, da personale specializzato, la rende affidabile ed efficiente garantendo nel contempo migliori prestazioni e minori consumi di combustibile. Questo significa risparmiare in maniera significativa sui costi relativi al riscaldamento che possono essere ulteriormente ridotti con piccole attenzioni quotidiane o, se necessario, in concomitanza di interventi di adeguamento o di ristrutturazione dell’impianto termico.

Il collaudo e anche la spiegazione del coretto funzionamento da parte del cliente.

stufa

SCOPO DELLA CAMPAGNA DI CONTROLLO DELLA NUOVA SALENTO ENERGIA

Share Button

La campagna di controllo dello stato di esercizio e di manutenzione degli impianti termici, svolta da NUOVA SALENTO ENERGIA, per conto della PROVINCIA DI LECCE ha lo scopo di:
1) Migliorare l’efficienza energetica degli impianti di riscaldamento
2) Ridurre le emissioni inquinanti in atmosfera
3) Ridurre i consumi di combustibile
4) Aumentare la sicurezza
Soltanto un impianto controllato e sottoposto a manutenzione da parte di personale abilitato e specializzato è sicuro. Il corretto controllo della caldaia ne ottimizza il funzionamento minimizzando la possibilità di incidenti e di immissione di scarichi pericolosi all’interno dell’ambiente domestico. Ogni caldaia per funzionare ha bisogno di scaricare i fumi della combustione nell’ambiente esterno. Il controllo periodico effettuato sulla caldaia, da personale specializzato, la rende affidabile ed efficiente garantendo nel contempo migliori prestazioni e minori consumi di combustibile. Questo significa risparmiare in maniera significativa sui costi relativi al riscaldamento che possono essere ulteriormente ridotti con piccole attenzioni quotidiane o, se necessario, in concomitanza di interventi di adeguamento o di ristrutturazione dell’impianto termico.