Targa camino

Share Button

Obbligatoria dal 15 ottobre 2014

Canna fumaria:

– Deve essere realizzata con materiali idonei per garantire la resistenza alle normali sollecitazioni meccaniche, chimiche ed avere una corretta coibetazione al fine di evitare la formazione di condensa, quindi essere termicamente isolata (norma prodotto canna fumaria UNI 1856 |1|2 e norma materiali utilizzati UNI/TS 11278) – Essere priva di strozzature lungo la sua lunghezza. – Essere correttamente distanziata mediante intercapedine d’aria e isolata da materiali infiammabili. – I cambiamenti di direzione devono essere al massimo di 45°. – la canna fumaria interna all’abitazione deve essere comunque coibentata e può essere inserita in un cavedio purchè rispetti le normative relative all’intubatura (UNI 10845). – Il canale da fumo va collegato alla canna fumaria mediante un raccordo a “T” avente una camera di raccolta ispezionabile per il residuo di combustione e soprattutto per la raccolta della condensa.
Targa fumi:

Fornita insieme alla canna fumaria, questa ne identifica : – Il costruttore; – Il marchio CE; – designazione del prodotto secondo la normativa UNI 1856(xx) Inoltre vi è una parte da compilare lasciata all’installatore il quale certifica l’idoneità della canna fumaria al prodotto (stufa) installato, norma di installazione EN 1443.

Cosa ci deve essere?

NOME o MARCHIO FABBRICANTE

Mario Bianchi Via Rossi 24 Calcinate (BG)

Ultime due cifre dell’anno in cui la marcatura è stata apposta
XX

Numero di identificazione
01234
CERTIFICATO CE 01234-CPD-0999 Sistema Camino:

Sezione compilata dall’installatore……………………………………………………………………………..
SEZIONE RISERVATA ALL’INSTALLATORE

Designazione dichiarata dal fabbricante
1) DESIGNAZIONE EN1443

2) DIAMETRO: mm

3) DISTANZA DAL MATERIALE COMBUSTIBILE: mm

4) INSTALLATORE (nome/indirizzo) ___________________________________________________________

5) DATA: ………………………………………………………………………………….

ATTENZIONE: LA PRESENTE ETICHETTA NON DEVE ESSERE RIMOSSA O MODIFICATA.

Numero del certificato
EN 1856/1-2 T400 N1 D v2 l50050 G(30) T400 N1 D 3 G(30) 100 30

Cosa Serve il collaudo da un Tecnico Specializzato Di Stufe a Pellet

Fuoco
Share Button

Cosa serve il collaudo da un Tecnico Specializzato di Stufe a Pellet.

1) Migliorare l’efficienza energetica degli impianti di riscaldamento
2) Ridurre i consumi di combustibile
3) Aumentare la sicurezza
Soltanto un impianto controllato e sottoposto a manutenzione da parte di personale abilitato e specializzato è sicuro. Il corretto controllo della caldaia ne ottimizza il funzionamento minimizzando la possibilità di incidenti. Il controllo periodico effettuato sulla caldaia, da personale specializzato, la rende affidabile ed efficiente garantendo nel contempo migliori prestazioni e minori consumi di combustibile. Questo significa risparmiare in maniera significativa sui costi relativi al riscaldamento che possono essere ulteriormente ridotti con piccole attenzioni quotidiane o, se necessario, in concomitanza di interventi di adeguamento o di ristrutturazione dell’impianto termico.

Il collaudo e anche la spiegazione del coretto funzionamento del prodotto da parte del cliente.

SCOPO DELLA CAMPAGNA DI CONTROLLO DELLA NUOVA SALENTO ENERGIA

stufa
Share Button

La campagna di controllo dello stato di esercizio e di manutenzione degli impianti termici, svolta da NUOVA SALENTO ENERGIA, per conto della PROVINCIA DI LECCE ha lo scopo di:
1) Migliorare l’efficienza energetica degli impianti di riscaldamento
2) Ridurre le emissioni inquinanti in atmosfera
3) Ridurre i consumi di combustibile
4) Aumentare la sicurezza
Soltanto un impianto controllato e sottoposto a manutenzione da parte di personale abilitato e specializzato è sicuro. Il corretto controllo della caldaia ne ottimizza il funzionamento minimizzando la possibilità di incidenti e di immissione di scarichi pericolosi all’interno dell’ambiente domestico. Ogni caldaia per funzionare ha bisogno di scaricare i fumi della combustione nell’ambiente esterno. Il controllo periodico effettuato sulla caldaia, da personale specializzato, la rende affidabile ed efficiente garantendo nel contempo migliori prestazioni e minori consumi di combustibile. Questo significa risparmiare in maniera significativa sui costi relativi al riscaldamento che possono essere ulteriormente ridotti con piccole attenzioni quotidiane o, se necessario, in concomitanza di interventi di adeguamento o di ristrutturazione dell’impianto termico.